Categories:

Perché le criptovalute scendono o salgono?

Ti sei mai chiesto perchè le criptovalute scendono o salgono?

Quando si parla di critpovalute, non si può far a meno di pensare al fatto che il loro valore oscilla continuamente.

In generale il prezzo delle critpovalute dipende dalla variazione dell’equilibrio tra domanda (persone che vogliono acquistare la critpomoneta) e offerta (quantità di criptomonete che i produttori sono disposti a fornire a un certo prezzo).

Quando la domanda sale, il prezzo tende a salire, mentre quando scende tende a scendere; l’offerta invece fa abbassare il prezzo quando sale, e lo fa aumentare quando scende.

Ma quali sono i fattori che incrementano la domanda o fanno diminuire l’offerta? 

Essi sono davvero innumerevoli e spesso molto diversi tra loro: talvolta diversi fattori agiscono contemporaneamente, sommandosi a vicenda sia per un effetto rialzista che ribassista.

Uno dei principali fattori che muove il prezzo delle critptovalute sono le notizie.

Come saprai “il mercato sconta le notizie” e ciò vale sia per le notizie positive che per quelle negative: si parla infatti di notizie bullish e bearish, a seconda del potenziale espresso nel movimento dei prezzi.

Ma scopriamo nel dettaglio perché le critpovalute scendono e perché salgono.

Perché le criptovalute salgono?

Tra le notizie bullish (quelle che fanno salire le critpovalute), per fare degli esempi, abbiamo quando un exchange di grandi dimensioni decide di listare una determinata criptovaluta: questo quasi sempre spinge i prezzi al rialzo.

Altre notizie che possono muovere il prezzo al rialzo sono il rilascio di una nuova versione della piattaforma o l’annuncio di partnership con grandi aziende.

Un altro aspetto che contribuisce a muovere i prezzi in salita è l’organizzazione di eventi/meeting: questi possono impattare sui prezzi visto che consentono a nuove persone di venire a conoscenza di determinati progetti futuri della valuta digitale ritenuti interessanti dai potenziali investitori.

Le grandi imprese, i gateway di pagamento online e persino le catene alimentari che accettano e promuovono l’uso di Bitcoins ne aumentano il valore: in questo modo sempre più persone conoscono la valuta e il suo utilizzo, quindi i prezzi tendono ad aumentare.

Un altro fattore positivo per le crypto sono gli aggiornamenti volti alla risoluzione di bug o al rafforzamento di alcune aree deboli del codice e i progressi tecnologici come l’integrazione nel sistema di pagamento di Paypal.

Ma non dimentichiamoci della speculazione: adoperare valute digitali come investimento determina effetti sul valore di mercato della critpovaluta, per cui l’intervento dei traders può avere effetti positivi sul prezzo.

Perché le criptovalute scendono?

Tra le notizie bearish abbiamo l’arrivo di un delisting da parte di un exchange o la diffusione di una notizia inerente ad un guasto alle rete o ancor di più ad hacking di account.

Il valore delle criptomonete dipenda da molto dalla diffusione media: la diffusione di notizie sul fallimento o la frode a causa del furto di Bitcoin possono causare panico e confusione tra il pubblico, che ha poi il potenziale di causare il calo del valore della valuta.

La maggior parte delle persone desidera infatti una rete sicura e sostenibile, in cui non vi è alcun rischio di perdita dei propri soldi: le notizie negative possono portare immediatamente ad un crollo del prezzo.

Infine qualsiasi modifica delle politiche governative riguardanti la criptomoneta crea un impatto su di essa: se il Governo decide di imporre restrizione sull’utilizzo di bitcoins, i prezzi tendono a scendere vertiginosamente.  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *