Categories:

Dove acquistare criptovalute (senza commissioni): i migliori siti dove comprare nel 2020

Se stai leggendo questa guida sarai sicuramente interessato a scoprire dove poter acquistare cripotvalute senza commissioni. Ma facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento parlando anche dei siti migliori e più sicuri che offorno questa opportunità.

Chi vuole investire in criptovalute nel 2020 (e oltre) lo farà principalmente ricorrendo a siti piuttosto popolari noti come “exchange”.

Ma cosa sono?

Lo scambio più comune avviene tra euro o dollari per il valore corrispondente di una valuta virtuale.

Dopo lo scambio, le criptovalute acquistate vengono depositate in un wallet (portafoglio elettronico): a ciascun wallet viene assegnato un indirizzo specifico, che potrebbe essere paragonato al codice IBAN dei classici conti correnti.

Le caratteristiche che deve possedere un buon exchange di criptovalute sono:

  • Trasparenza
  • Sicurezza
  • Assistenza clienti pronta a fornirvi supporto in qualsiasi momento

Lista dei migliori siti dove poter acquistare criptovalute

Dove acquistare criptovalute (senza commissioni): lista dei 6 migliori siti dove comprare nel 2020
Dove acquistare criptovalute (senza commissioni): lista dei 6 migliori siti dove comprare nel 2020

Oggi noi di Tombola.it abbiamo deciso di fornirvi una lista dei migliori exchange dove poter acquistare  criptovalute a zero commissioni.

Binance

binance.com/it/

Binance è considerato uno degli exchange per criptovalute più grande a livello internazionale: ha persino realizzato sua cripotvaluta personale ossia il “Binance Coin” (BNB).

Il nome “Binance” nasce dalla comunione di due parole che sono “Binary” e “Finance“: attualmente è il punto di riferimento di milioni di utenti per le sue basse commissioni che si aggirano intorno allo 0,1%.

Coinbase Pro

pro.coinbase.com

Uno degli Exchange più famosi in assoluto è Coinbase, piattaforma nata nel 2012 ad opera di Brian Amstrong e Fred Ehrsam  a San Francisco in California.

È molto apprezzata per le sue molteplici qualità tra cui la velocità delle transazioni e la semplicità di utilizzo (interfaccia molto intuitiva).

La società ha inoltre dato la possibilità di accettare pagamenti in bitcoin alle tradizionali compagnie già esistenti quali Stripe, Braintree e PayPal. 

eToro

etoro.com/it/

eToro è un’altra piattaforma sicura, che gode della fiducia di milioni di persone in 140 paesi di tutto il mondo.

eToro offre strumenti per il trading avanzati e vanta la funzione “copy trading” perfetto per i più inesperti che possono lasciarsi ispirare dalle operazioni effettuate dagli investitori più popolari.

Tra i diversi metodi di pagamento per depositare fondi abbiamo anche Paypal.

Kraken

kraken.com/it-it/

Kraken, nata nel 2011, è una piattaforma che garantisce ai suoi utenti elevati standard di sicurezza e una gestione degli ordini davvero professionale: per prevenire il furto di denaro o informazioni, adotta un’intelligente autenticazione a due fattori.

Tra i suoi vantaggi abbiamo un’elevata liquidità e commissioni basse.

Bitstamp

bitstamp.net

Bitstamp è stato fondato nello stesso anno di Kraken (2011) dai giovanissimi Nejc Kodrič e Damijan Merlak. .

Una delle sue caratteristiche principali di Bitstamp è il valore delle commissioni più basso rispetto agli altri competitor.

Al momento il volume di Bitstamp è di circa 700 milioni di dollari di transazioni giornaliere in criptovalute.

Bittrex

bittrex.com

Bittrex, con base a Seattle negli Stati Uniti d’America, è uno degli exchange più sicuri per i trader.

Al momento questo exchange possiede ben 300 criptovalute e mette a disposizione degli utenti una piattaforma intuitiva e rapida per depositi e prelievi veloci.

L’exchange Bittrex viene considerato molto sicuro e affidabile poiché tiene molto alla prevenzione sulle violazioni della sicurezza.

Il nostro approfondimento sui migliori siti di scambi per criptovalute termina qui.

Vi ricordiamo che nascono nuovi exchange ogni giorno, per cui noi di Tombola.it provvederemo ad aggiornare la nostra lista quando una tra le piattaforme emergenti riuscirà a raggiungere il livello conseguito dai “pilastri” del settore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *