Categories:

Cosa sono le Criptovalute? Ecco la spiegazione semplice che stavi cercando

Quante volte vi siete chiesti “cosa sono le criptovalute? Ne avrete senza dubbio sentito parlare in tv, sui giornali e sui social network senza capire perfettamente di cosa si tratta.

Oggi cercheremo di risolvere questo problema, fornendovi una spiegazione semplice e pratica sul mondo delle criptovalute.

Per darvi una migliore comprensione di cosa sia la criptovaluta e di come funziona, facciamo un piccolo passo indietro e analizziamone le origini.

Un po’ di storia sulle criptovalute

Al contrario di quel che si pensa, le origini delle criptovalute risalgono agli anni ’80, periodo in cui David Chaum creò un algoritmo (rimasto alla base dei moderni metodi di crittografia) che consentiva lo scambio di informazioni tra due parti in modo sicuro e privo di alterazioni.

Venne poi fondata la DigiCash, la prima impresa ad integrare la crittografia con la moneta al fine di rendere anonime le transazioni con un sistema di emissione centralizzato. Tuttavia, DigiCash fallì all’inizio degli anni ’90, a causa del conflitto che si venne a creare con la valuta nazionale.

Alla fine degli anni ’90 nacque E-Gold, una società che si occupava di comprare l’oro in cambio della propria criptovaluta, dando la possibilità di utilizzarla per effettuare scambi con altri utenti, comprare oro vero o rivendere i propri e-gold in cambio di dollari.

Purtroppo anche questa società fu destinata al fallimento a causa di molte truffe messe in atto dagli hacker.

Nel 2009 venne lanciata la criptovaluta maggiormente conosciuta, ovvero il Bitcoin, di cui vi parleremo tra poco.

Cosa è una criptovaluta?

Una criptovaluta (nota anche come cripto denaro) è un mezzo di pagamento digitale tipicamente basato su procedure crittografiche come funzioni hash e firme digitali.

Il termine si compone di due parole ossia cripto e valuta (“valuta nascosta”): è una valuta dunque visibile/utilizzabile solo conoscendo un determinato codice informatico.

A differenza delle valute classiche, le criptovalute non prevedono monete o banconote, in quanto tutte le unità di pagamento sono esclusivamente digitali: non esiste dunque in forma fisica ma si genera e si scambia soltanto per via telematica.

Dietro a queste vi sono intense attività di trading: hanno una valenza particolare nel settore finanziario e anche nella borsa dove molte persone investono soldi e azioni su di esse.

Quale è la prima criptovaluta creata?

Quale è la prima criptovaluta creata? I Bitcoin, nati nel 2009 ad opera di Satoshi Nakamoto

La criptovaluta più importante, nonché la prima ad essere stata messa in circolazione, è il Bitcoin: è nato nel 2009 ad opera di Satoshi Nakamoto, la cui identità è ancora ignota (si crede che Nakatomo non sia una persona fisica ma piuttosto un gruppo di persone esperte del web).

Bitcoin è ancora oggi una moneta virtuale famosa, con la quale è possibile effettuare vari pagamenti: si tratta della prima valuta digitale emessa non da una banca centrale ma da un computer.

Il 5 ottobre 2009 venne stabilito il primo tasso di cambio del bitcoin con il valore di un dollaro a 1309 bitcoin. Da allora il valore del bitcoin è cresciuto fino ad arrivare a circa 20.000 dollari per bitcoin.

LEGGI ANCHE: Criptovalute come funzionano: guida per principianti

APPROFONDISCI SU: Criptovalute: cosa sono e come funzionano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *