Categories:

Criptovalute come funzionano: guida per principianti

Acquistare criptovalute è un’attività di investimento potenzialmente redditizia ma purtroppo non tutti sanno come fare per ottenere i migliori risultati.

Bisogna innanzitutto capire come funzionano le criptovalute per poterle usare correttamente e proficuamente.

In questa guida per principianti noi di Tombola.it cercheremo di rispondere ad alcuni quesiti sul mondo delle valute digitali per capire come usare le criptovalute per trarne il miglior vantaggio possibile.

Come funziona esattamente

Dovete sapere che i mercati delle criptomonete sono decentralizzati: cosa vuol dire?

Significa semplicemente che tali valute non vengono emesse e non sono protette da un ente centrale come ad esempio un governo o una banca centrale.

Le criptovalute sono gestite da una rete di computer privati e server: come abbiamo visto possono essere acquistate/vendute grazie ad un sito di exchange e detenute nei ‘wallet’.

Per comprenderne il funzionamento dobbiamo introdurre il concetto di “Blockchain”, ossia la tecnologia che supporta le criptovalute.

La Blockchain è un registro digitale condiviso di dati che registra cronologicamente ogni unità di criptovaluta: se un utente desidera trasferire criptomonete ad un altro utente, la transazione termina dopo la verifica e la registrazione nella blockchain, tramite un processo noto come ‘mining’.

In sintesi dunque la Blockchain traccia i vari trasferimenti di valute digitali da un utente all’altro e registra le transazioni all’interno di ‘blocchi’ di dati e ogni nuovo blocco registrato viene inserito all’inizio della catena di dati.

Le principali caratteristiche delle tecnologie blockchain sono la trasparenza, la tracciabilità delle transazioni e la sicurezza basata su tecniche crittografiche.

Tale tecnologia possiede infatti sistemi di protezione dati che i file dei computer tradizionali non hanno: i blocchi sono collegati fra loro da un sistema crittografato, frutto di calcoli matematici complessi e informatica avanzata.

Di conseguenza qualsiasi tentativo di alterare i dati blocca i collegamenti crittografati tra i blocchi e viene subito identificato come fraudolento dai server della rete.

Come vengono utilizzate le critpomonete?

Oltre per trasferire denaro, le criptovalute sono ampiamente utilizzate per:

  • Acquistare prodotti: è possibile utilizzare le criptovalute per pagare beni e servizi. Nel corso degli anni l’elenco di articoli che è possibile acquistare con le criptovalute è nettamente cresciuto: sempre più commercianti riconoscono il vantaggio nell’offrire una più ampia varietà di opzioni di pagamento. E’ possibile utilizzare la valuta digitale per acquistare di tutto: immobili, hotel, voli, gioielli, cibo, ecc.
  • Investimenti: le criptovalute sono considerate l’investimento più attraente e accessibile. La maggior parte delle persone le considerano delle vere e proprie occasioni da non perdere ed investono senza alcuna esitazione.

Perché le cripotvalute sono diventate così famose?

Come avrete capito, con le critpovalute è nato un nuovo modo di effettuare transazioni: ma perché sono diventate così famose?

Eccovi alcune ragioni:

  • Riservatezza: le criptovalute garantiscono l’anonimato, il che significa che le transazioni di criptovalute non possono essere ricondotte a identità del mondo reale
  • Velocità: le transazioni di criptovalute sono istantanee (generalmente sono confermate in pochi minuti).
  • Sicurezza: i fondi di criptovaluta sono protetti in modo sicuro da un sistema di crittografia che consente l’accesso solo al proprietario che dispone di una chiave privata.
  • Portata globale: le transazioni di criptovalute avvengono in una rete di computer su scala mondiale e sono indipendenti dalla posizione fisica dell’utente. È possibile inviare/ricevere denaro da qualsiasi luogo in qualsiasi momento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *